Tagliaerba: i sistemi di taglio

Il tagliaerba è un apparecchio assai utile per la manutenzione ordinaria del nostro giardino, del nostro parco o di qualsiasi area verde.
Per scegliere l’apparecchio giusto è però fondamentale conoscerne le caratteristiche e le tipologie di taglio. I tagliaerba sono solitamente progettati secondo due macro sistemi: il primo è il denominato “Grin“, mentre il secondo è il sistema “Mulching“.

Tagliaerba: i sistemi di taglio Mulching e Grin

La modalità definita “Mulching“ rappresenta il comune sistema di taglio dell’erba, che necessita di smaltimento a seguito della potatura. Il secondo è invece un brevetto più recente e di progettazione complessa. Pur nascendo in risposta ad esigenze diverse, entrambe le tecnologie si basano sul taglio senza raccolta.
Se con il sistema Mulching l’erba tagliata deve necessariamente essere smaltita, grazie al sistema Grin si innesca un rigenero ecocompatibile del materiale biologico tagliato.
La tecnologia Grin lavora infatti l’erba in frammenti molto più fini che, una volta tagliati, vengono restituiti al terreno.

Il sistema di taglio Grin. Ecco come funziona

Il sistema Grin garantisce prestazioni nettamente superiori rispetto ad una macchina dotata di sistema Mulching.
Le macchine Grin vantano uno speciale telaio, appositamente brevettato per questo tipo di taglio. Questo telaio permette di ottimizzare il lavoro di taglio e rende possibile un ottimo risultato anche in contesti climatici ostili o durante la brutta stagione.

A differenza delle tipologie di più vecchia concezione, il sistema Grin permette infatti di:

  • Mantenere l’altezza e la frequenza di taglio.
  • Con Grin è possibile eseguire ogni tipologia di taglio del prato anche con l’erba umida.
  • Polverizzare l’erba, cosa assolutamente non possibile con altri sistemi più tradizionali.
    Grazie a questo sistema di taglio brevettato non dovremo più recarci in discarica per smaltire l’erba tagliata. L’erba viene lavorata in modo ottimale all’interno della calotta, dal momento che viene polverizzata durante lo sfalcio.

Il riciclo dell’erba: come avviene?

Cosa succede durante il riciclo dell’erba?Con la tecnologia Grin l’erba tagliata rimane sospesa per poche frazioni di secondo all’interno della calotta del nostro tagliaerba.
Nel corso di questa fase l’erba viene polverizzata, grazie al vortice creato dal movimento della lama.

In questo modo l’erba, ridotta a particelle piccolissime, perde buona parte del proprio volume e dunque non deve essere smaltita a seguito dello sfalcio. Le particelle dell’erba tagliata ricadranno direttamente sul terreno, e verranno assorbite in breve.

N.B. i fili tagliati e restituiti al terreno NON restano sulla superficie del manto erboso, in quanto il taglio le polverizza.