I tipi di chiusura nei cancelletti per bambini

Se in casa c’è un bambino piccolo basta perdere tempo, è ora di installare uno o più cancelletti di protezione. Il mercato ne è pieno, se ne possono trovare di ogni tipo e materiale anche su Internet, come potete vedere su www.cancellettoperbambini.it dove è disponibile un’ampia gamma dei migliori modelli in commercio. In genere i produttori fanno cancelletti standard anche nelle misure, estensibili o meno, ma con dimensioni predefinite, se invece si hanno spazi particolari dalle misure per così dire anomale si possono sempre commissionare a un falegname di fiducia o a un artigiano del ‘fai da te’. In commercio si trovano cancelletti in legno, plastica o ferro, a seconda dei materiali sono più o meno facili da montare, più o meno solidi, più o meno adatti a interni o esterni.

Bisogna pensare, infatti, non soltanto agli ambienti domestici ma anche a interdire i varchi per l’esterno, ad esempio le porte finestre che danno su terrazze magari collocate ai piani alti o vani d’accesso a aree scoperte dove il bimbo si potrebbe intrufolare spinto dalla curiosità tipica degli infanti. Le forme dei cancelletti disponibili sul mercato sono, comunque, di tutte le fogge proprio per soddisfare ogni richiesta, anche la più anomala. Se ne trovano di lineari, modulari, orizzontali o verticali standard, ma anche a e cerchio o semicerchio a formare dei veri e propri box di contenimento.

Altro aspetto basilare riguarda l’apertura e la chiusura dei cancelletti per bambini che devono essere, ovviamente per forza di casa, di massima sicurezza e a prova di bimbo, altrimenti non avrebbe senso installarli. Il meccanismo della maggior parte di queste barriere protettive fa sì che siano facili da aprire per i grandi e inaccessibili per i piccoli. La classica apertura-chiusura è quella con il chiavistello, fra i modelli più recenti se ne trovano apribili con una sola mano, per quanto riguarda la chiusura è sempre preferibile quella a spinta, pratica e più funzionale. Ai neogenitori non resta che mettersi in moto alla ricerca del cancelletto più adatto e funzionale in grado di preservare l’incolumità del piccolo di casa e di far dormire sonni tranquilli ai grandi.